Sei qui
Home > 2013 > ottobre

Psicopatologia del politico V

Cammeo conclusivo: donna politica vs. femmina comune Tali individui, esaminati sin ora, mostrano anche gravi mancanze dell’identità e della costanza comportamentale, e quindi – specie le donne, al contrario di quanto si possa pensare – attivano manovre difensive in prevalenza rozze (quali l’arroganza) verso le loro stesse cosessuali. Esse manovre non

Psicopatologia del politico IV

Diagnosi. Prognosi e cura La delinquenza castale e la condanna antisociale, man mano diventano la prima una norma comportamentale e la seconda un motivo di discussione in qualche talk show di prima fascia serale. La prepotenza o la persistente infrazione di leggi perorate dalla comunità sono, in molti casi, manifestazioni di

Psicopatologia del politico III

Eziologia Il capitalismo è l’unico dispositivo macchinale che si è edificato sopra (nel significato di schiacciando) norme e codici etici condivisi dagli uomini sin dalla notte dei tempi. Esso ha messo al posto dei sopraddetti imperativi morali un ‘aforisma’ di realtà inessenziali chiamato danaro. Tale mezzo è retto da una fabbrica

Psicopatologia del politico II

Anamnesi Nelle ventitré Legislature del Regno, poi la Costituente e nelle prime undici della Repubblica, non si è mai assistito ad uno stato di profondo avvilimento del ceto politico del Paese. Dal 1994 in qua, accanto a persone perbene, una pletora multicolore di ex galoppini di sezione, affaristi, rappresentanti senza scrupoli

Psicopatologia del politico I

Generazione X vs. politico psicopatico post-murale La tanto bistrattata Generazione X – offesa da scrittori di paese, mancati vincitori di concorso letterario e retrevier ex ministeriali – sta nettando l’orrido consolidatosi negli anni del post-Berlino ’89. Nel corso delle recenti elezioni la GX ha portato alla Camera dei Deputati (l’organo istituzionale

Il miracolo estetico-economico di Gravity

C’è niente di nuovo sotto il sole? Stando alle voci di corridoio, il clamoroso capolavoro del regista Stanley Kubrick, 2001: Odissea nello Spazio – pellicola del 1968 che, da decenni, si è imposta quale opera di riferimento nel genere della fantascienza – avrebbe un degno rivale. Si tratta di Gravity,

In una fotografia, l’anima crudele degli Anni di piombo

“Mi vendo”, cantava Renato Zero nel peggiore anno per la stabilità della nostra democrazia: era il 1977. L’Italia si trovava alle prese con una crisi economico-energetica di forte intensità – innescata dall’interruzione del flusso petrolifero proveniente dai Paesi mediorientali dell’Opec: pomo della discordia, le guerre arabo-israeliane e il riconoscimento dello

Da cinquant’anni è sempre la stessa musica

Sono più vicino alla seconda guerra mondiale che non all’autunno caldo, per cui il meno adatto a scrivere tal pezzo. Da decennî mi occupo di altre cose. Ora però provo a buttare giù qualche riflessione. Quando un fenomeno leggero del nostro vivere si ripete incessantemente per quasi mezzo secolo, esso pone

Goa: la cacciata degli hippie dal paradiso terrestre

Viaggio spirituale in India Erano partiti alla ricerca dell’amore e della conoscenza i nostri anticonformisti genitori, nel fiore degli anni ribelli, verso un mondo più puro – che intendevano ritrovare fra le braccia della grande madre India. Antiche città sacre e il mistico profilo innevato dell’Himalaya. Metà anni Sessanta: un esodo rivolto

Top