Sei qui
Home > Arte > In mostra a Taranto: Le donne di Federico

In mostra a Taranto: Le donne di Federico

A Grottaglie (Taranto), dal 2 al 9 aprile si terrà una originale e affascinante mostra di sculture in ceramica: saranno esposte gratuitamente al pubblico 22 statue realizzate da Domenico Pinto – artista particolarmente attento alla cultura tradizionale della “città delle Ceramiche”, spesso coniugata nelle proprie opere con l’innovazione tecnica. Il rinnovo e la rivisitazione delle forme e dei decori popolari si sviluppano nell’opera dello scultore attraverso l’armonia fra valori e simbologia; una sintesi fra ricerca e tradizione. Nello scenario suggestivo della grotta ipogea del XIII secolo scavata a mano, nel corso dell’esposizione prenderanno forma figure femminili che narrano il mito e la leggenda dell’Imperatore Federico II di Svevia (Iesi 1194-Castel Fiorentino, Puglia, 1250) – protagonista indiscusso della scena politica, religiosa e culturale per oltre cinquant’anni. Si potranno ammirare le svariate mogli, da Costanza d’Aragona a Isabella d’Inghilterra; la madre, Costanza d’Altavilla e le numerose amanti.

Controverso ed eclettico personaggio – per alcuni, l’imperatore contravvenendo alle disposizioni papali e assumendo posizioni innovative che gli procurarono più volte la scomunica, rappresentò l’Anticristo; per altri, egli fu il Messia inviato a riformare la Chiesa – lo Svevo ospitò presso la sua Corte esponenti d’avanguardia nel panorama intellettuale, fra cui il matematico Leonardo Fibonacci e lo studioso di astronomia (una scienza nascente all’epoca) Michele Scoto.

Nell’antico quartiere pugliese troveremo fra le statue di Pinto figure come Manfredi, Pier delle Vigne e Tommaso da Oria: soggetti di spicco degli intrighi che si svolsero presso la Corte sveva. Dame e cavalieri in abiti dorati, dai volti solenni e di nobile autorità, rievocheranno i fasti e l’orgoglio storico di un popolo.

Adibita a sala espositiva, la nicchia rurale fra le mura del Castello Episcopio in via Crispi ospiterà le opere in terracotta ingobbiata ed invetriata con lustri e oro zecchino, Le donne di Federico – omaggio alla cultura, la storia, l’architettura della Puglia. Forme e immagini che appagano il desiderio di bellezza ma anche la necessità di ascoltare delle storie.

Flora Liliana Menicocci
Giornalista, ha sperimentato la scrittura in Rete fin dal 2003 e successivamente è approdata alle pagine di un quotidiano nazionale. Collabora con i periodici «Africana» e «Metodo». Nel 2013 ha fondato «Generazione X».

Lascia un commento

Top