Sei qui
Home > Focus

Mitologia norrena: il culto primordiale delle stirpi nordiche, dalle origini al Ragnarök

Durante un’epoca di gran lunga antecedente alla conversione al Cristianesimo – ve ne sono tracce in Scandinavia, lungo le coste della Norvegia, nella Russia nord-occidentale, in Svezia e nella Danimarca, fin dalle incisioni rupestri del Neolitico superiore – numerosi popoli d’Europa erano accomunati da un culto religioso che risale alla

Quanto conosci l’Universo?

Metti alla prova le tue conoscenze del cosmo con il nostro quiz: siamo circondati da galassie, pianeti, stelle, polveri e gas in continua espansione. Asteroidi larghi centinaia di chilometri vagano nello spazio e nel mentre su Titano, uno dei satelliti di Saturno – i cui anelli sono formati da migliaia

Area 51, un ex dipendente attribuisce a Stalin l’incidente di Roswell

Migliaia di persone si domandano cosa accada nella misteriosa Area 51, l’installazione statunitense creata per lo sviluppo di tecnologia militare. Situata in un luogo inaccessibile, nel deserto nord-occidentale del Nevada, occultata da una imponente catena montuosa: anche avvicinarsi al perimetro esterno comporta un’impresa piuttosto ardua. Gli hangar, visibili solo in

Yuggoth, un pianeta sconosciuto ai confini del Sistema solare

Torniamo ad occuparci della possibile esistenza di un pianeta al di là di Nettuno, lo stesso che Percival Lowell (1855-1916), fondatore e direttore dell’Osservatorio astronomico di Flagstaff in Arizona, stava cercando esattamente fino a un secolo fa. L’astronomo notò delle discrepanze nei moti di Urano e Nettuno che lo portarono

Archillect, memorie di un automa

Un’intelligenza artificiale è in grado di fornire ispirazione estetica? Se lo domandate al progettista, grafico ed artista turco Murat Pak, probabilmente risponderà che “tutto è una versione di qualcos’altro”. Di conseguenza, la mente umana può essere impressionata da ogni genere di visione che abbia la caratteristica fondamentale di suggestionarla. Non

Archeologia proibita: la storia segreta della razza umana

L’uomo moderno esiste sulla Terra da centomila anni oppure risale a un’epoca estremamente più antica? In base alle teorie scientifiche accreditate, il primo esemplare di essere umano simile all’odierno – il Neanderthal – sarebbe comparso in un passato non più remoto del lasso temporale compreso fra i 100-250mila anni fa.

Dai videogiochi alle realtà virtuali 3D

Nel XXI secolo l’industria videoludica sta entrando a far parte della vita quotidiana di un pubblico sempre più vasto, in particolar modo attraverso i nuovi dispositivi elettronici – telefoni multimediali e tablet. Gli italiani sono stati, fin dagli anni Settanta, voraci consumatori di videogiochi. Sono lontani i tempi in cui

Da Einstein a Heisenberg, matematica, filosofia, fisica, storia: la stessa cosa II

Il ”buon senso” che rende così difficile accettare il limite si basa sulla nostra esperienza dei fenomeni di tutti giorni [...], e il “buon senso” regna sovrano. Isaac Asimov1 Facciamo parlare direttamente Einstein ed il suo più grande amico, l’ingegnere svizzero di origine italiana Michele Besso (1872-1955), attraverso una serie di lettere

Da Einstein a Heisenberg, matematica, filosofia, fisica, storia: la stessa cosa

Può non essere un compito trascurabile cercar di discutere queste idee della fisica moderna in un linguaggio non troppo tecnico, per studiare le loro conseguenze filosofiche, e confrontarle con quelle della tradizione classica. Werner Heisenberg1 Nel 1918 Albert Einstein (1879-1955), Hermann Weyl (1885-1955, matematico), Theodor Kaluza (1885-1954, matematico esperto di linguistica) e Oskar Klein (1894-1977,

Da Homo Sapiens a Homo Google Glass: l’evoluzione secondo il consumismo

Nel mentre osserviamo la situazione critica dei migranti – che in tempi di crisi sta impegnando notevoli risorse finanziarie dello Stato e solleva un dibattito fra istituzioni italiane e vertici di Bruxelles –, non dimentichiamo che l’impero del global marketing è sempre più attivo nell’opera di etichettatura di massa: loro,

Gli imperi subsahariani: i grandi Stati dell’Africa Nera III

Parte terza: Kongo1, città-Stato degli Yoruba e altri Paesi Nell’iniziare la terza e ultima parte della sintetica esposizione sugli antichi Stati è bene porre in rilievo come le civiltà della fascia centrale si sviluppassero per secoli in modo pacifico – considerando pure la bassa densità abitativa. I conflitti, le guerre, le

Gli imperi subsahariani. I grandi Stati dell’Africa Nera II

Kanem-Bornu, Zimbabwe Nella nostra breve e non esaustiva rassegna degli antichi Stati africani ci soffermeremo, sulle entità poste fra il centro ed il meridione del Continente. Esse furono contraddistinte – come negli Stati sudanesi-occidentali – da re ai quali erano innalzati onori divini e attribuiti poteri di tal fatta, affini al

Gli imperi subsahariani. I grandi Stati dell’Africa Nera

Parte prima: Gana1, Mali e Songhai Cinquantasette anni fa, il 6 marzo, la Costa d’Oro diventò indipendente con il nome di Ghana, avviando il processo di decolonizzazione africano che giungerà al suo culmine nel 1960. In quell’anno ben diciassette colonie conseguirono il riscatto nazionale. Fra queste anche il Sudan Francese scelse

Forme di Stato e di Governo: un vademecum

Imbattendoci in giornali, televisioni, rete, studenti da esaminare e dottori triennali, fronteggiamo grande imbarazzo di fronte all’assoluta ignoranza della maggior parte dei convenuti. Il non conoscere e né saper definire i concetti di Stato, Governo, forme di Stato, forme di Governo, è mancanza di rispetto verso se stessi e il

Le bufale dell’Anno Zero e del fatidico 1° gennaio 2000. La tragedia atomica di Kiritimati

La redazione m’ha assicurato che il presente contributo uscirà in linea alle h. 00:00 e un secondo del 1° gennaio 2014. Quindi almeno per l’Italia, e il relativo fuso Polo Nord-Polo Sud sarà fra i primi articoli in questo spicchio di mondo, e ciò non può che farmi piacere. Siamo in

Sulla Terra non è mai la stessa data

Siccome fra poche ore inizierà il tormentone televisivo sui vari festeggiamenti in Oceania al venturo anno nuovo, è bene fare alcune riflessioni. Quando sulla Linea Internazionale del Cambiamento di Data scatterà il Capodanno 2014 [ovvero “lì” h. 00:00], nel resto dei 359°,9999999 ad ovest della LICD [man mano che la neonascita

I calendari: dall’antica Roma al mondo attuale

L’antico anno romano consisteva di dieci mesi lunari (calendario romuleo). Non per nulla – sin da bambini – ci suonava strano che, 7mbre, 8bre, 9mbre e 10mbre, fossero i nomi degli ultimi quattro di una serie di 12. Con la riforma di re Numa Pompilio (754-673 aC) al calendario furono

Top