Dagon, la mutazione del male: scialba trasposizione dell’opera di Lovecraft

Diamo il via alla nostra rassegna di film d’ispirazione lovecraftiana: partendo dal presupposto che si tratta di una missione impossibile trasporre sulla pellicola le stesse suggestioni, atmosfere, suspense e descrizioni angoscianti e minuziose del genio di Howard Phillips Lovecraft, va detto che numerosi registi si sono cimentati nell’impresa. Perciò, nell’ottantesimo

The Lobster: quando l’omologazione arriva a essere un delitto

Il regista greco Yorgos Lanthimos ci immerge in uno scenario di progressivo e inesorabile straniamento. Una fredda dimensione in cui, agli occhi dello spettatore, i costumi sociali sono regolati da assurde prassi, vissute in maniera perfettamente ordinaria per coloro che ne sono protagonisti. The Lobster, premio della giuria al Festival

Arrival: superare i limiti della memoria umana

Atmosfere cupe, interrogativi sul concetto di tempo. La riflessione sul senso della memoria umana. Una narrazione circolare, proprio come i logogrammi con cui comunicano in forma grafica gli eptapodi – provenienti dai recessi dimensionali al di fuori dello spazio siderale, così denominati perché muniti di sette arti inferiori. Esseri improvvisamente

Eugenia Loli: la fusione di arte, tecnologia e surrealismo in un collage

Originaria della Grecia, l’illustratrice ed artista Eugenia Loli lavorava nel settore della tecnologia, prima di sperimentare – a partire dal 2012 – la creazione dei suoi surreali collage digitali d’ispirazione vintage. Una sorta di evoluzione dei “papier collés” ideati dai cubisti nei primi del Novecento. Composizioni che rappresentano il fermo

Storie di fotografia documentaria: Reperta.org

La fotografia quale strumento di analisi e indagine: il progetto internazionale del sito Reperta.org nasce da un’idea italiana che è stata sviluppata, assieme all’architetto e fotografo Alberto Alfredo Landi, fra Torino e Buenos Aires. “Dare un senso alle foto” introducendole in un contesto di documentazione è l’obiettivo del portale che

Mitologia norrena: il culto primordiale delle stirpi nordiche, dalle origini al Ragnarök

Durante un’epoca di gran lunga antecedente alla conversione al Cristianesimo – ve ne sono tracce in Scandinavia, lungo le coste della Norvegia, nella Russia nord-occidentale, in Svezia e nella Danimarca, fin dalle incisioni rupestri del Neolitico superiore – numerosi popoli d’Europa erano accomunati da un culto religioso che risale alla

Breve storia della privatizzazione del denaro

Interi popoli tenuti sotto scacco da avidi mercanti, nazioni commissariate da illustri lacchè delle banche, svendita del patrimonio pubblico, povertà diffusa e generazioni senza futuro. Com’è stato possibile giungere a tal punto? Abbiamo la risposta in tasca e – nelle odierne circostanze – il peso della consapevolezza vale oro. L’aureo metallo,

Dal Wall Street Journal: nel secondo dopoguerra si progettava il Nuovo ordine mondiale

Alla luce di un documento d’archivio tratto dal Wall Street Journal, sarebbe – quantomeno – giunto il momento di aggiornare la pagina di Wikipedia intitolata ‘Teoria del complotto del Nuovo Ordine Mondiale’. Infatti, l’incipit corrispondente alla voce nell’enciclopedia libera riferisce: “Il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale (in latino Novus Ordo Mundi),

La Notte del Giudizio, Election Year: quando il crimine regna sovrano

Hanno storto il naso i benpensanti d’Oltreoceano, dichiarandosi disgustati dalle scene di violenza scatenata dai propri concittadini in una Washingston cinematografica e lievemente futuristica dipinta dal regista James DeMonaco. La serie di film giunta nel 2016 al terzo capitolo con The Purge: Election Year (nella traduzione italiana, La notte del

Sei un autentico tifoso della Juventus?

Impostare un dialogo con i lettori pure attraverso il richiamo di storia, scienze e sport – ma non con i cosiddetti “attualità” e “gossip/rumors” dei quali ne abbiamo fin sopra i capelli – ci sembra una maniera simpatica per coinvolgervi nel nostro progetto di concorsi a (senza) premi. Dopo l’esordio sperimentale

Quanto conosci l’Universo?

Metti alla prova le tue conoscenze del cosmo con il nostro quiz: siamo circondati da galassie, pianeti, stelle, polveri e gas in continua espansione. Asteroidi larghi centinaia di chilometri vagano nello spazio e nel mentre su Titano, uno dei satelliti di Saturno – i cui anelli sono formati da migliaia

Donna nuova: rassegnazione e catarsi

La proclamazione della vincitrice di Miss Italia è un parametro assoluto, e più di Miss Mondo e Miss Universo. In quest’ultimo caso sono ragazze di realtà etniche diverse che autogiustificano e sussumono la sconfitta in quanto i parametri di valutazione prendono schemi globali. Però fra pari, a Miss Italia, non

Alina Ditot, una catabasi pittorica della tela

È stata definita dai critici “sacerdotessa eretica” e “nuova Giovanna D’Arco” dell’Arte contemporanea: la giovane pittrice Alina Ditot, nel giro di pochi anni, ha varcato la soglia dei templi museali mondiali. Parigi, New York, Roma, Firenze, Palermo, Edimburgo, Barcellona e Bruxelles sono fra le mete espositive dell’artista, nata a Iași

Le strutture industriali nella fotografia di Radino: dal Novecento ai giorni nostri

Architetture, edifici e luoghi d’Italia destinati alla produzione energetica, attraverso le immagini del fotografo Francesco Radino – fra gli autori contemporanei più apprezzati – diventano un racconto a colori che ripercorre la storia di due epoche, dai primi del Novecento ai giorni nostri. Dalle centrali in Valtellina ai termovalorizzatori lombardi,

Fantascienza Anni Settanta: le devastanti formiche di Saul Bass

Psichedelico lungometraggio – l’unico del geniale grafico e titolista statunitense Saul Bass (1920-1996) – che illustra l’ambiguo e deleterio rapporto dell’uomo tecnologico con le forze sconosciute della natura e del cosmo. Un piccolo capolavoro della fantascienza datato anni ’70. In una desertica località dell’Arizona, Paradise City, lo scienziato Ernest Hobbs (Nigel

Il mercato delle opere d’arte: come si stimano

Non è un mistero che un ruolo importante nel mondo dell’arte oggi sia rivestito dalle case d’asta. Oltre al fatto che esse costituiscono sempre di più l’ago della bussola del mercato dell’arte, nell’ambito di quella contemporanea si sono anche imposte nella scoperta di talenti. Può infatti succedere che siano proprio

Henry Miller: un nuovo concetto espositivo per le opere classiche

Avreste mai pensato di poter abitare in una galleria d’arte? Henry Miller – avvocato, collezionista e mercante di opere d’arte – ha realizzato uno spazio espositivo unico nella sua abitazione d’epoca a Walthamstow Village. Circa la sua particolarità, va sottolineato che il tema centrale delle opere esposte e collezionate è

Realismo socialista nell’arte, la sublimazione della materia

Chiarezza, impegno ed evidenza erano i caratteri fondamentali a cui doveva ispirarsi l’arte, collegandosi con tutti gli aspetti della vita, anche i più quotidiani: era l’apice del realismo. Il movimento sovietico novecentesco, emerso tra il 1932 e il 1956 – di cui il pittore Aleksandr Aleksandrovič Dejneka (1899-1969) fu uno

L’invasione degli ultracorpi: sessant’anni di baccelli spaziali

Il soggetto del romanzo di fantascienza Invasion of the Body Snatchers (1955), di Jack Finney, si è talmente radicato nella mente degli spettatori da attraversare decenni di visioni cinematografiche, dalla prima trasposizione sul grande schermo – il film culto L’invasione degli ultracorpi (1956), di Don Siegel – sino al Terzo

Top