Leggi gli articoli sul Pianeta Rosso

Generazione X

Sapere aude

Utopia: una serie britannica di spietata attualità

Condividi:

Utopia, di Dennis Kelly (2013)

Se siete fra le poche persone che hanno avuto modo di vedere Utopia, serie televisiva britannica di Dennis Kelly – trasmessa nel 2013 su Channel 4 –, siamo certi che vi starete ponendo alcune spinose domande. Iniziamo subito col dire che l’omonimo remake statunitense del 2020 prodotto da Amazon non merita, a nostro parere, alcuna considerazione. Noi di GX abbiamo visionato entrambe le versioni e possiamo affermare che la distorsione dei punti salienti della trama e la ridicolizzazione estrema dei personaggi attuata nel remake ne comporta l’immediato declassamento a prodotto “pizza e fichi” da fast-food

Perché a distanza di anni dovreste vedere Utopia? Rispondere a tale domanda senza menzionare il soggetto della vicenda è pressoché impossibile. Intrisa di fanatismo malthusiano perpetrato da un gruppo di potere, The Network, la serie espone le dinamiche di pensiero in base alle quali un numero ristretto di individui si erge a supremo giudice del destino dell’umanità. Un crudele esperimento collettivo di cui interi popoli ignorano l’esistenza e la finalità, ma che verrà forzatamente condotto sulle loro vite. “Salvaguardare il pianeta” è il mantra di un’organizzazione criminale disposta ad etichettare come “sacrificabile” un numero esorbitante di esistenze. Numeri, solo questo: sottrazioni e divisioni di vite, pur di raggiungere un opinabile equilibrio fra consumatori e risorse. 

Non scenderemo in ulteriori dettagli, al momento. Utopia (2013), composta da due stagioni di sei episodi ciascuna, è inedita in Italia – ma si può reperire sulle apposite piattaforme dei distributori autorizzati in Rete.


Iscriviti al gruppo dei sostenitori per accedere ai contenuti extra

Leggi anche:  Alba del Grunge: il vuoto e l’urlo della negazione

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.